REGOLAMENTO DELLA "CORSA DELLE BANDIERE"




Art. 1 - DISPOSIZIONI GENERALI
La "corsa delle bandiere" è una gara di corsa a piedi a staffetta, che si tiene tra le contrade del Comune di Mogliano, nell'ambito dei festeggiamenti del patrono San Giovanni Battista.
Le contrade sono costituite in numero di cinque su base territoriale.
La gara in sei frazioni si svolge per le vie del centro storico di Mogliano, secondo il percorso dettagliato nell'allegato 2.
I componenti debbono possedere la cittadinanza italiana ed essere residenti nella contrada che li propone. Le contrade hanno la possibilità di schierare un corridore residente nel territorio di un'altra contrada. Essi indosseranno le tradizionali divise già fornite dall'organizzazione ed i loro nomi saranno esposti nella bacheca della Pro Loco.


Art. 2 - COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE
Le squadre una per contrada, sono formate obbligatoriamente da 5 (cinque) atleti, di cui uno di sesso femminile, dovranno essere tutti di età non inferiore ai 14 anni (nati nel 2002). Per i componenti minorenni è obbligatorio il consenso scritto dell'esercente la patria potestà.

Art. 3 - MODALITA' DI ISCRIZIONE
Il Priore di ogni contrada dovrà presentare al Presidente della PRO LOCO, entro le ore 20.00 di Martediì 28.06.2016 quanto segue:
a) la domanda di iscrizione e l'elenco dei sei partecipanti alla corsa più due riserve, completo di nome, cognome, luogo e data di nascita e residenza;
b) il certificato medico agonistico per ogni atleta iscritto nell'elenco;
c) la designazione di un responsabile della squadra, (nome, cognome, residenza e recapito telefonico) il quale non può partecipare alla corsa;
d) accettazione del percorso riportato nell'allegato 2;
e) dichiarazione di esenzione dell'organizzazione da ogni responsabilità, di cui allegati 3 e 4.
La mancata presentazione, nei tempi e nelle forme dovute, anche di un solo documento di quelli di cui ai commi precedenti o la dichiarazione di dati anagrafici non esatti, esclude la squadra dalla partecipazione.


Art. 4 - SVOLGIMENTO DELLA GARA
Il responsabile di ogni squadra deve notificare per iscritto al Presidente della PRO LOCO, almeno 24 ore prima della gara, l'ordine di partenza per ogni frazione dei 6 (sei) partecipanti.
Gli atleti dovranno correre recando in mano, come testimoni da passare all'atleta successivo, una bandiera (drappo e asta) fornita dagli organizzatori. Essa và impugnata con una sola mano verticalmente senza essere appoggiata a nessuna parte del corpo in modo che il drappo possa sventolare liberamente senza essere ne ancorato ne attorcigliato.
E'altresì ammesso di cambiare di mano la bandiera, durante la corsa, passandola, anche più volte, da una mano all'altra.
Nel caso che la bandiera dovesse cadere durante la corsa o durante il cambio, l'atleta deve raccoglierla prima di proseguire.
I cambi, al termine di ciascuna frazione devono avvenire entro e non oltre gli spazi segnalati da apposita segnaletica orizzontale.

I cambi effettuati oltre gli spazi previsti e/o la non corretta tenuta della bandiera durante la corsa, daranno luogo alla squalifica della squadra.


Art. 5 - COMPORTAMENTI
Ogni componete della squadra deve attenersi scrupolosamente alle norme sopra specificate, deve tenere, durante tutta la manifestazione, un comportamento corretto, ispirato alla lealtà sportiva. In particolare ogni atleta:
a) non deve ostacolare in alcun modo la corsa degli avversari;
b) deve mettere in atto tutti gli accorgimenti che sono nelle sue possibilità per salvaguardare la propria e altrui incolumità;
c) deve accettare sportivamente il verdetto della gara e adeguarsi serenamente alle decisioni della Giuria.

Art. 6 - ORDINE DI PARTENZA
L'orario di partenza sarà comunicato al responsabile della squadra, che dovrà provvedere ad informare i propri atleti, ed esposto nella bacheca della PRO LOCO il giorno prima della gara.
L'orario della gara non può differire di più di 10 minuti dall'ora stabilita; trascorso tale termine la squadra assente è considerata ritirata.


Art. 7 - LA GIURIA
La giuria nominata dal Direttivo del Pro Loco e presieduta dal presidente della stessa, attribuirà insindacabilmente la vittoria alla 1° classificata.

Art. 8 - PROCLAMAZIONE DEL VINCITORE
Al termine della gara, visto il verbale della giuria, il Potestà proclama la squadra vincente consegnando "lo stendardo" celebrativo.

Art. 9 - RESPONSABILITA'
L'organizzazione declina ogni responsabilità per danni che possano verificarsi nel corso o dopo la gara relativamente a persone o a cose.


Scarica il modulo di iscrizione per maggiorenni

Scarica il modulo di iscrizione per minorenni

Banner